Si è svolto nella sezione dei bambini di 3 anni della Scuola dell’Infanzia di “Via Spalato” un laboratorio a “immersione totale” inerente la costruzione dello schema corporeo inteso come rappresentazione positiva dell’immagine di sé. L’input è stato fornito dalla storia di Gianni Rodari “l’omino di niente”, a cui ha fatto seguito la realizzazione della sagoma del proprio corpo su foglio di carta pacchi bianca che ogni bambino ha colorato e completato disegnando le parti mancanti del viso.

Il lavoro ha impegnato la sezione per circa 4 settimane durante le quali è stata proprio l’ottica della “full immersion sensoriale” a favorire una metodologia privilegiata su cui si è articolato il nostro progetto didattico: dal canto al gioco simbolico, dal movimento libero all’imitazione, dalle esperienze tattili a quelle manipolative senza escludere le dimensioni ritmiche-sonore, spazio-temporali e affettive-emotive.

DSCN1370DSCN1374DSCN1399DSCN1403